cambiamento-darwin-vivilavitachedesideri
Perché siamo Convinti che i Cambiamenti avvengano Lentamente?
ottobre 25, 2016
cervello-vivilavitachedesideri
Cervello: conosci il suo potere?
novembre 7, 2016
Show all

Quali sono le 2 cose che Tutti vorrebbero Cambiare nella loro Vita?

cambiamento-vivi-la-vita-che-desideri

Quali sono le 2 cose che Tutti vorrebbero Cambiare nella loro Vita? Non è forse vero che tutti vorremmo cambiare quello che proviamo nei confronti delle cose o il nostro comportamento?

Se per esempio una persona ha dovuto affrontare una tragedia, se per esempio ha subito una violenza, o ha perso una persona cara, o la stima di se stessa resterà evidentemente addolorata finché le sensazioni che collega con se stesso, con questi avvenimenti o con la situazione, non cambiano.

Ugualmente, se una persona mangia troppo, beve, fuma o si droga ha stabilito una serie di comportamenti che deve cambiare. L’unico modo perché questo avvenga è associare dolore con il vecchio comportamento e piacere con un comportamento nuovo.

A dirlo sembra semplicissimo, ma ho scoperto che, per essere capaci di operare un vero cambiamento duraturo, dobbiamo utilizzare un sistema scientifico. Antony Robbins la chiama “scienza del condizionamento neuro associativo” o CNA.

Che cos’è il CNA? E’ un processo graduale che può condizionare il tuo sistema nervoso ad associare piacere con le cose alle quali vuoi avvicinarti e dolore con quelle che vuoi evitare, per ottenere un successo duraturo senza l’uso continuo della forza di volontà.

Una delle componenti chiave per creare il cambiamento a lunga durata è un mutamento di convinzioni.

La prima convinzione che dobbiamo avere se intendiamo operare un cambiamento rapidamente è che dobbiamo cambiare subito. Molte persone hanno inconsciamente collegato molta sofferenza all’idea di poter cambiare rapidamente. Da un lato desideriamo cambiare in fretta e dall’altro la nostra programmazione culturale ci insegna che cambiare in fretta significa che forse non avevamo alcun problema. Forse stavamo solo fingendo di averlo.

Dobbiamo adottare la convinzione che possiamo cambiare in un momento. Dopo tutto, se si può creare un problema in un momento, dovremmo anche essere capaci di trovare la soluzione altrettanto in fretta!

Sappiamo che quando la gente alla fine cambia, lo fa in un momento. C’è un istante preciso in cui avviene il cambiamento. Perché allora non fare che sia ora, quel momento?

Di solito è prepararsi a cambiare che richiede tempo.

La seconda convinzione che dobbiamo avere, se vogliamo operare cambiamenti duraturi, è che siamo noi e nessun altro i responsabili del nostro cambiamento. In realtà ci sono 3 specifiche convinzioni sulla responsabilità che dobbiamo avere per operare un cambiamento duraturo:

  1. Dobbiamo credere che “qualcosa deve cambiare”, non che dovrebbe o potrebbe cambiare, ma deve assolutamente cambiare. Spesso sento dire: “Dovrei perdere qualche kg”, “Rimandare è un brutto vizio”, “I miei rapporti dovrebbero essere migliori”. Ma potremmo affogare nei “dovrei” e la nostra vita non cambierebbe affatto! E’ solo quando qualcosa diventa un imperativo che cominciamo a fare davvero quello che è necessario per mutare la qualità della nostra vita.
  2. Dobbiamo non solo credere che le cose devono cambiare, ma ciascuno di noi deve pensare: “Io devo cambiarle”. Dobbiamo considerarci la fonte del cambiamento. Altrimenti cercheremo sempre qualcun altro che faccia i cambiamenti per noi e avremo sempre qualcuno cui dare la colpa se la cosa non dovesse funzionare. Dobbiamo essere noi stessi la fonte del cambiamento, se vogliamo che duri.
  3. Dobbiamo credere: “Io posso cambiare le cose”. Se non siamo convinti di poter operare il cambiamento, non abbiamo nessuna probabilità di realizzare i nostri desideri.

Senza queste 3 profonde convinzioni, qualsiasi cambiamento tu faccia ha tutte le probabilità di essere solo temporaneo, perché devi essere tu la fonte del tuo cambiamento.

Se vuoi saperne di più su come fare ad essere tu la fonte del tuo cambiamento, clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *